scoperti 7 gemelli della Terra che orbitano tutti attorno alla stessa stella.Tre sono candidati alla vita

Grazie a un’intensa campagna osservativa, condotta con telescopi terrestri e spaziali, un team internazionale di ricercatori ha scoperto che la stella Trappist-1 ospita almeno sette pianeti, tutti di dimensioni simili alla Terra. I dati mostrano che, potenzialmente, sono tutti e sette in grado di ospitare acqua allo stato liquido

» Read more

Scoperti per la prima volta tre pianeti potenzialmente abitabili in una stella nana ultra-fredda

Pubblicata lunedi su Nature la scoperta di tre pianeti assai promettenti. In orbita attorno a una stella nana ultra-fredda a soli 40 anni luce dalla Terra, hanno dimensioni e temperature simili a quelle di Venere e della Terra. E sono i primi pianeti mai individuati intorno a una stella così piccola e debole.

» Read more

Nebulosa Medusa, un immagine che incanta

La più dettagliata immagine mai ottenuta della nebulosa planetaria Abell 21, meglio nota come Medusa, rivela un complesso intrico di filamenti gassosi. Tutta materia espulsa dalla stella al suo interno giunta alla fine del ciclo evolutivo. Un’anteprima di quello che accadrà, tra qualche miliardo di anni, anche al nostro Sole. Di redazione Media Inaf

» Read more

I Pilastri della Creazione in 3D

  Usando lo strumento MUSE sul VLT (Very Large Telescope) dell’ESO, alcuni astronomi hanno prodotto la prima visione tridimensionale completa dei famosi Pilastri della Creazione nella Nebulosa Aquila, Messier 16. Le nuove immagini dimostrano come questi pilastri di polvere siano distribuiti nello spazio e svelano molti dettagli nuovi, tra cui un getto mai visto prima proveniente da una giovane stella.

» Read more

La lenta interazione della materia oscura

Per la prima volta la materia oscura potrebbe essere stata osservata in interazione con altra materia oscura in un modo diverso dall’attrazione gravitazionale. L’osservazione di galassie in collisione effettuata con il VLT (Very Large Telescope) dell’ESO e il telescopio spaziale Hubble della NASA/ESA ha permesso di raccogliere i primi interessanti indizi sulla natura di questa misteriosa componente dell’Universo.Di Redazione Media […]

» Read more

Osservata una stella che non dovrebbe esistere: forse da rivedere alcuni modelli di formazione stellare

Un team di astronomi europei, utilizzando il Very Large Telescope (VLT) dell’ESO, ha scoperto una debole stella nella costellazione del Leone che, secondo le attuali conoscenze, non dovrebbe esistere!!!! L’oggetto, denominato SDSS J102915 172927, è composto quasi interamente da idrogeno ed elio, con una piccolissima quantità di altri elementi chimici. Ha una massa inferiore a quella del Sole ed ha probabilmente […]

» Read more

HD 95086 B scoperto da VLT Un esopianeta leggero leggero

Il pianeta appena scoperto dal Very Large Telescope dell’ESO è in orbita intorno alla giovane stella HD 95086 a una distanza di circa 56 volte la distanza dalla Terra al Sole e ha una massa di 4/5 volte volte superiore a Giove. Sarebbe quindi il pianeta più leggero finora osservato direttamente fuori dal Sistema solare.

» Read more