Come Curare la Febbre in Casa

Una febbre (chiamata anche piressia) è la risposta naturale dell’organismo per combattere virus e batteri responsabili delle infezioni. Questi agenti patogeni possono proliferare grazie alla normale temperatura corporea (che si aggira sui 36,5 °C), ma la febbre può indebolire parecchio i germi, limitandone sensibilmente la capacità di riprodursi [1][2][3]. Può anche aiutare a eliminare le tossine e stimolare il sistema […]

» Read more

DESERT BREATH: I MISTERIOSI CONI A SPIRALE NEL DESERTO EGIZIANO

Una stranezza geologica? Una città aliena recentemente scoperta? Un cerchio nel grano di sabbia? Questi strani coni e buchi nel terreno sembrano essere un curioso fenomeno esoterico comparso nell’arido deserto d’Egitto. La spiegazione ufficiale è molto semplice, eppure qualcuno sospetta che c’è dell’altro.

» Read more

Conosciamo e capiamo le cause delle labbra screpolate

Le labbra, simbolo di bellezza e di seduzione, richiedono molte cure e attenzioni particolari per risultare sempre sane e in perfetta forma. Esse, infatti, soprattutto a causa degli agenti atmosferici avversi (sole, vento, freddo o caldo) tendono a seccarsi e a screpolarsi facilmente: proprio per questo motivo è sempre opportuno proteggerle accuratamente con prodotti ad hoc e piccoli rimedi preventivi.

» Read more

DEMODEX – I VERMI CHE SEMBRANO ALIENI E VIVONO SUL NOSTRO VISO

Lasciate un attimo da parte il senso di ripulsione per questa notizia e cercate invece di coglierne l’aspetto naturalistico e di come la natura straordinariamente non faccia mai niente a caso. Vedete questi strani e un po’ inquietanti animaletti dall’aspetto alieno? Bene, sono acari e vivono tranquillamente sulla nostra faccia.

» Read more

Resti fossili di antichi condotti suggeriscono che l’acqua scorreva sotto la superficie di Marte

Dopo anni di immagini ad alta risoluzione della superficie del Pianeta Rosso, una nuova ricerca si aggiunge alle recenti continue conferme: l’acqua un tempo scorreva sulla superficie di Marte. Le reti di canali visibili nei crateri da impatto sarebbero condotti fossili, dove un tempo scorreva l’acqua che risaliva dal sottosuolo. Il nuovo studio, a cura del neolaureato Lee Saper e del […]

» Read more