I prodotti per la disintossicazione non sono altro che l’inganno

La parola disintossicazione è popolare nel settore dello stile di vita sano, ma non lasciatevi ingannare dall’idea magica che è possibile disintossicare il corpo con succhi di frutta, integratori, tisane, creme e shampoo. Il fegato, i reni, pelle e altri organi già lo fanno da soli. Se nel vostro corpo in realtà si accumulano tutte le tossine che sono menzionati nei prodotti commerciali, avete bisogno di cure mediche urgenti o sarete morti.

La gente comune che esagera con il consumo di fast food o di alcol non hanno bisogno di consumare prodotti di disintossicazione come una scorciatoia per una vita sana; per questo è necessario alimentarsi correttamente e fare esercizio fisico.

Per aiutare il corpo a disintossicarsi da solo, è necessario dormire bene, non bere eccessivamente, non fumare,fare esercizio fisico, avere una dieta equilibrata. Non vi è alcun rimedio magico o antidoto per sostituire tutto.

Ora, chi ha davvero bisogno di una disintossicazione sono quelle persone che soffrono di dipendenza da sostanze come droghe e alcol, ma hanno bisogno di un trattamento completo e un monitoraggio medico,non con i succhi, tisane e creme.

“Cerchiamo di essere chiari: ci sono due tipi di disintossicazione: una è di tutto rispetto e l’altra non lo è,” dice il professor Edzard Ernst dell’ Exeter University (UK). La reputazione del marchio è solo il trattamento medico per la tossicodipendenza. “L’altra è una parola che è stata rapita da uomini d’affari e ciarlatani che vendono un trattamento che sostiene di disintossicare il corpo dalle tossine che, in teoria, avrebbe accumulato.”

Possiamo fare una dieta detox di sette giorni e probabilmente abbiamo perso peso, ma questo non ha nulla a che fare con le tossine, ma con i cibi che tagliano il contenuto calorico.

Un altro problema dei prodotti di disintossicazione è la mancanza di obiettività quando si tratta delle presunte sostanze tossiche. Le aziende non identificano quale sostanze sarebbero tossiche. Nel 2009, un gruppo di scienziati provenienti da ONG Sense about Science nel Regno Unito ha contattato i produttori di 15 prodotti venduti nelle farmacie e supermercati. Questi prodotti vanno da integratori alimentari di vitamine e shampoo. Quando hanno chiesto la prova che questi prodotti erano per la disintossicazione, le aziende non potevano presentarli, per non parlare di un nome delle tossine. [ Curiosity.com , The Guardian ]

Fonte: hypescience.com

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo e iscriviti alle nostre pagine Facebook “ Pianeta blu  e Beautiful exotic planet earth” ed al nostro profilo su twitter

Per l’iscrizione:passa il mouse sul tasto ti piace,aspetta due secondi si aprirà un finestrella.

Clicca sul tasto “Mi piace” e poi su “ricevi notifiche” per seguirci costantemente.

Pianetablunews lo trovi anche su google plus

Segui anche il nostro blog tramite email per non perdere altri articoli, curiosità e consigli!!

Ti è piaciuto l’articolo? condividilo anche tu sui social, clicca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *